cultura, storia

Pierluigi Battista, Mio padre era fascista

Certo non è facile oggi trovare spunti per credere in un futuro migliore per l’Italia: per questa ragione, quando capita d’imbattersi in qualcosa di positivo, lo si deve segnalare energicamente ai propri concittadini.

È il caso del libro dell’affermato giornalista Pierluigi Battista, Mio padre era fascista (Mondadori, Milano, 2016), terminato il quale ci è venuto di pensare che qualcosa d’importante si sta forse muovendo nella coscienza profonda del nostro popolo, nonostante il clima plumbeo in cui viviamo, di distrazione e lontananza da tutto quello che è importante, vitale, decisivo per un popolo. Continua a leggere

Annunci
Standard
Italia, storia

Marcia su Roma e oltre

Novant’anni sono trascorsi dalla Marcia su Roma, evento che, come si sa, portò il Fascismo al potere in Italia: a volerne discutere davvero nello spirito dei 150 anni della storia unitaria, come dovremmo fare dopo averli tanto celebrati, non possiamo non notare l’attualità, per certi versi singolare, di questo così imbarazzante anniversario.

Nel nostro Paese infatti si respira ovunque un’atmosfera da “fiato sospeso”: chi parla con la gente comune, frequenta le aziende, ascolta i discorsi dettati dal più semplice buon senso, non può non cogliere questa enorme aspettativa di un cambiamento radicale. Continua a leggere

Standard